Pubblicato il: 31-07-2018

Per molti, lavorare da casa è – o magari sarebbe – un vero e proprio sogno a occhi aperti. Sebbene sotto diversi aspetti sia davvero così, è bene seguire dei piccoli accorgimenti quotidiani e delle buone prassi lavorative per fare in modo che il sogno rimanga tale e non si trasformi in un terribile incubo.
Ecco i 10 consigli di Vivi al Top per far fruttare al massimo la tua esperienza di smart working.

1-    Cura gli spazi
Crea il tuo ufficio in casa e cerca di separare il “tempo di vita” e il “tempo di lavoro”: devi necessariamente avere una tua scrivania, possibilmente in quella che diventa la tua stanza. Investi in attrezzature ergonomiche, scegliendo la scrivania e la sedia giusta per il tuo corpo. La tua schiena e il tuo benessere fisico ti ringrazieranno!

2-    Datti dei limiti
Cerca di essere operativo ogni giorno più o meno nello stesso orario. Lavora in modo metodico e concentrato, ma poniti un limite sul numero di ore che intendi lavorare. Se hai scelto di lavorare da casa è per avere una migliore qualità di vita, non per esaurirti!

3-    Evita le distrazioni
Se il telefono è un tuo strumento di lavoro, tienilo acceso e rispondi alle chiamate. Se invece ricevi solo chiamate personali, spegnilo e riaccendilo solo quando sei in pausa.
Lo stesso discorso vale per i siti “perditempo” e i social network, a meno che non siano strumenti di lavoro. Sloggati da tutti i social (o almeno assicurati di non averne accesso) e tieni chiusa la tua casella di posta elettronica personale.

4-    Fai fruttare le pause
Concediti delle pause anche ogni ora / due ore, ma sfruttale al massimo. Durante le tue pause puoi per esempio fare i mestieri di casa, ovviamente quelli più piacevoli e leggeri. Ecco come si può tradurre questo concetto in pratica: quando ti svegli al posto di fare subito colazione, mettiti al lavoro per circa un’ora e solo dopo fai colazione (che quindi diventa la tua prima pausa). A metà mattina concediti un altro break, in cui per esempio ti puoi fare la doccia se al pomeriggio devi uscire. La tua pausa successiva sarà il pranzo. Dopo pranzo torna subito al lavoro e dopo una / due ore fai un’altra pausa in cui lavi i piatti. In questo modo non accumuli lavori da sbrigare e, facendo diverse pause durante il giorno, aumenti la tua produttività e creatività.

5-    Coccolati, per esempio con l’aromaterapia
Nel tuo ambiente di lavoro ti consigliamo di aprire le finestre almeno un’ora al giorno, anche in inverno. Inoltre, per renderlo ancora più piacevole, scegli dei profumi che ti aiutano a rilassarti e/o concentrarti. Puoi per esempio utilizzare un nebulizzatore per immettere nell’aria un odore che ti faccia sentire bene.

Lavorare da casa: piccoli grandi consigli per un’efficienza al top

6-    Esci e stacca
Non trascorrere intere giornate chiuso in casa o da solo. Esci per una passeggiata, vai al bar a prenderti un caffè e leggere una rivista, organizza o condividi pause caffè e pranzi con amici o conoscenti. Sono momenti importanti per rilassare la mente e stimolare il contatto umano. Inoltre, stare chiusi in casa troppo tempo abbassa la creatività e la produttività.

7-    Organizza il lavoro
Dedica i primi 10 minuti della tua giornata a organizzare le attività che dovrai svolgere nelle ore successive. Mentre lavori, tieni a portata di mano una lista di tutte le cose che devi fare, dove ti annoterai man mano le nuove attività da svolgere.

8-    Fai esercizio fisico
Fai ogni giorno un po’ di esercizio fisico. Il minimo che dovresti fare sono 10 minuti di stretching al giorno. Idealmente, muoviti e fai attività sportiva per almeno 30 minuti, basta anche solo una semplice passeggiata o un giro in bicicletta.

9-    Patti chiari e amicizia lunga
Spiega in modo chiaro ai tuoi familiari e conoscenti che è fondamentale che non ti interrompano o distraggano. Stai lavorando a tutti gli effetti, anche se lo stai facendo da casa.

10-    Non stare in pigiama
Quando lavori da casa hai molta libertà nell’abbigliamento. Tuttavia, il nostro consiglio è di considerare la tua postazione lavorativa un vero e proprio ufficio, anche se si trova in salotto. Ricordi il concetto di separare il “tempo di vita” e il “tempo di lavoro” del punto 1? Ecco, questo è proprio un caso in cui va applicato!


Guadagni extra con il lavoro da casa.
Come creare la propria indipendenza economica lavorando da casa.

Testimonianze della community VIVI AL TOP

News foglia


Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Modifica Chiudi e accetta