Pubblicato il: 30-04-2021

Il pesce fa veramente così bene?

Mari e oceani sempre più sfruttati da pescherecci commerciali e industriali stanno subendo un continuo impoverimento delle riserve ittiche. La pesca illegale intacca sia le aree marine protette destinate al ripopolamento dei mari sia i giovani esemplari di pesci che in questo modo non riescono a riprodursi e a rinfoltire le proprie specie. La conseguenza è che il pesce pescato oggi è in grado di coprire solo una parte della richiesta del mercato. Circa il 50% del pesce che arriva sulle nostre tavole è allevato.

La produzione intensiva di pesce in acquacoltura pone però interrogativi e problemi. Gli antibiotici usati su vasta scala, i mangimi costruiti artificialmente con l'aggiunta di additivi sintetici e ad alto contenuto di grasso: tutto alla fine finisce nelle carni del pesce allevato e quindi nei nostri piatti.

Per compensare l'enorme richiesta di pesce del mercato europeo, intanto, ogni anno migliaia di tonnellate vengono importate dall'estero.

A che costo?

REPORT    un servizio sconvolgente !

 

ANNOTAZIONI DAL SERVIZIO  che puoi vedere con calma qui sotto

  • una etichetta su quattro inganna
  • la maggior parte del pesce che troviamo nei negozi è di allevamento
  • viene nutrito con vegetali, grassi e scarti alimentari
  • largo e diffuso utilizzo di antibiotici
Sano come un pesce... anche no!

 

"SANO COME UN PESCE"... non è più vero

 

"IL PESCE FA BENE"... un altro luogo comune da sfatare.   SI... ma dipende da quale!

 

MANGIARE PESCE OGGI É PERICOLOSO

e allora dove trovare i nutrienti tanto importanti per il nostro corpo che si troverebbero nel pesce?

  • pesce fresco
  • non d'allevamento

oppure

  • assumere questi nutrienti estratti dal pesce che sia trattato in modo sicuro e controllato,
  • di certificata qualità

 

Cosa abbiamo bisogno in particolare dal pesce?  Il pesce è una fonte preziosa di

  • proteine
  • acidi grassi Omega 3

 

O li trovi selezionando accuratamente il pesce fresco e non di allevamento e sperando nella serietà di chi lo ha venduto (etichetta veritiera e non falsa...)

OPPURE li trovi qui

 

 

100 grammi di pesce  = Pesce fresco non di allevamento  contengono (*)

  • Calorie:  190 kcal
  • Acqua:  60 grammi
  • Grassi  12 g
  • Acidi grassi saturi 2.5 g
  • Acidi grassi polinsaturi 4.4 g
  • Acidi grassi monoinsaturi 4.4 g
  • Colesterolo 63 mg
  • Sodio 61 mg
  • Potassio 384 mg
  • Carboidrati 0 g
  • Fibra alimentare 0 g
  • Proteine 22 g
  • Vitamina A 50 IU
  • Vitamina C 3.7 mg
  • Calcio 15 mg            5% RDA
  • Fosforo  1050mg    100% RDA
  • Ferro 0.3 mg
  • Vitamina D 0%
  • Vitamina B 60.6 mg
  • Cobalamina 2.8 µg
  • Magnesio 30 mg

ovviamente non tutti i pesci sono uguali, questo è un valore medio e rapportato  (*) pesce pescato naturalmente in alto mare e non di allevamento.

 

Il pesce, assieme agli altri prodotti della pesca, alla carne terrestre, alle frattaglie e alle uova, costituisce il I° dei sette gruppi di alimenti; come gli altri prodotti menzionati (... ma con riserva di specificità!), il pesce apporta buone quantità di ferro eme o ferroso, vitamine del gruppo B (soprattutto tiaminaniacinariboflavina e cobalamina) e le già menzionate proteine ad alto valore biologico (queste ultime presenti in porzioni del 15-27% rispetto alla parte edibile complessiva). Il pesce contiene anche colesterolograssi saturi e grassi essenziali della famiglia omega-3(EPA e DHA) ma, d'altro canto, NON essendo vegetale, NON apporta fibra alimentarefitosteroli, buona parte degli antiossidantiacido folico e molte altre vitamine, come ad esempio l'acido ascorbico.

Ciò significa che una dieta ricca di pesce non è necessariamente equilibrata e deve essere completata quantomeno dalla presenza di alimenti ortofrutticoli e cereali.

 

Il pesce d'allevamento, come potete vedere chiaramente nel filmato, contiene molto grasso

e residui di sostanze nocive date dall'alimentazione artificiale, dagli antibiotici e dall'inquinamento delle acque (vasche, laghi inquinati o zone di mare altamente sfruttate e inquinate).

 

A VOI LA SCELTA !

Noi l'abbiamo fatta, mangiamo pesce fresco non di allevamento appena possibile e garantito... e mangiamo pesce per il piacere del cibo, compagnia, ambiente... locale, cuoco..ecc...

ma per nutrirci facciamo ricorso ad integratori di qualità e purezza garantita.

HERBALIFE NUTRITION azienda nr.1 mondiale, affermata nel mondo intero per i suoi prodotti naturali, a base vegetale e che rispettano le più alte esigenze nel settore alimentare di oltre 90 nazioni e ministeri della salute. prodotti sviluppati scientificamente e garantiti da uno staff medico-scientifico composto da oltre 310 scienziati tra i quali un premio Nobel per la medicina.

 

Qui trovi maggiori dettagli  < Qualità assoluta priorità - NAB . comitato medico scientifico Herbalife Nutrition >

 

.-.-.-.-.-.-.-.-.-..--.-

Il pesce è davvero così sano

Il pesce ha molti ingredienti salutari
Che sia fritto, al vapore o bollito, il pesce non solo ha un buon sapore, ma è anche sano. Sia il pesce marino che quello d'acqua dolce contengono proteine di alta qualità, grassi sani e una varietà di minerali, oligoelementi e vitamine - inclusi selenio, ferro e vitamine A e D. Solo il pesce marino fornisce una quantità rilevante di iodio. Solo le creature marine forniscono una quantità rilevante di iodio. La Società tedesca di nutrizione (DGE) raccomanda di mangiare pesce una o due volte alla settimana.

Una questione di cuore
Numerosi studi hanno dimostrato che il consumo regolare di pesce può ridurre significativamente il rischio di un attacco di cuore o di un disturbo lipometabolico. Il motivo: l'alto contenuto di acidi grassi omega 3, che si trova soprattutto nel pesce grasso come l'aringa, il salmone e lo sgombro, si dice che abbia un effetto positivo sui livelli di colesterolo e sulla pressione sanguigna.

Capsule di olio di pesce
Capsule di olio di pesce o di Omega 3 prevengano o alleviano le malattie cardiovascolari, il cancro e i problemi articolari. Hanno effetti positivi sullo sviluppo del cervello e sul quoziente d'intelligenza dei bambini. Parecchi studi che confermano questi effetti.

Pesce contaminato dal mercurio
Il mercurio è diffuso in tutto il mondo dal vento, specialmente attraverso le centrali a carbone e l'estrazione dell'oro. Gli esperti stimano che circa 2.000 tonnellate vengono rilasciate ogni anno. Soprattutto le specie ittiche come il tonno, il pesce spada, l'halibut o l'anguilla che raggiungono una certa età sono fortemente inquinate. Coloro che mangiano questi tipi di pesce solo di tanto in tanto non devono preoccuparsi molto. Tuttavia, coloro che mangiano spesso pesce contaminato con mercurio hanno un maggior rischio di cancro e di danni al sistema nervoso.

Rischio per le donne incinte
Durante la gravidanza, le donne devono stare molto attente a ciò che mangiano. Soprattutto il tonno in scatola, che è amato da molti, dovrebbe essere evitato perché contiene una maggiore quantità di mercurio. Questo metallo pesante può portare a disturbi dello sviluppo nel bambino. Tuttavia, il pesce non dovrebbe assolutamente essere evitato durante la gravidanza. Varietà come l'aringa, la carpa e la trota possono (e devono) essere mangiate senza esitazione.

Microplastica
La plastica si trova ormai ovunque in grandi quantità. Le cosiddette microplastiche, piccolissime particelle di plastica , galleggiano appena visibili nei nostri fiumi, laghi e oceani. I pesci e altri animali acquatici ingoiano i piccoli corpi estranei. Attraverso il consumo, anche noi umani ingeriamo inconsapevolmente le microplastiche. Gli effetti sulla salute non sono ancora stati studiati, ma è possibile che le particelle di plastica possano scatenare allergie e infiammazioni, tra le altre cose.

Attenzione ai vermi!
Alcuni vermi filiformi vivono negli organi digestivi dei pesci. Questi possono causare gravi diarree e dolori addominali negli esseri umani. Una volta congelato e cucinato correttamente, i vermi non sono più un problema.

Regionale o piuttosto dal mare?
A causa del suo più alto contenuto di acidi grassi, il pesce di mare grasso è un po' più sano da questo punto di vista, ma altrettanto gustoso del pesce pescato in regione. Il vantaggio del pesce pescato e allevato a livello regionale: i percorsi di trasporto sono più brevi, quindi il pesce è più fresco.

Ma la vera distinzione va fatta tra pesce di allevamento oppure no.  L' 80% del pesce sul mercato è pesce d'allevamento... nutrito dall'uomo con mangimi artificiai ed antibiotici per evitare malattie... DA RIFLETTERE!

Quali tipi di pesce possono ancora essere mangiati senza esitazione?
La maggior parte delle specie di pesci sono sovrasfruttate al giorno d'oggi. Varietà come l'anguilla, il nasello, lo scorfano, lo sgombro e il merluzzo d'Alaska sono particolarmente colpiti. Secondo Greenpeace, solo le carpe possono essere comprate e mangiate senza esitazione. Con altri pesci, è importante prestare attenzione ai metodi di allevamento e di pesca, per esempio se provengono da acquacolture o dalla pesca selvaggia sostenibile.

Come vedi... il pesce fa bene se fresco, non di allevamento e se vive in acque pulite... con contaminate da microplastiche, mercurio ed altro

2 a 3 volte alla settimana si dovrebbe mangiare pesce...per ovvire a carenze alimentari ovvero per fornire al nostro corpo alcuni nutrienti necessari che normalmente si trovano nel pesce ... se fresco e "sano"

 

Questi elementi nutritivi... micro nutienti,  si trovano anche negli integratori alimentari.

Anche qui... ovviamente bisogna scegliere gli integratori sani, quelli di massima qualità, fatti con ingredienti selezionati ed elaborati e preparati con la necessaria attenzione.  oltre alla qualità ed alla qualità degli ingredienti va fatta la netta distinzione tra integratori naturali o  di sintesi  o sintetici = ottenuti artificialmente

Quelli di sintesi costano meno in quanto ci possono "costruire*  

Quelli naturali costano di più non solo perché gli ingredienti costano, la coltura, allevamento, pesca, trasporti, conservazione ecc... ma costa moltoissimo anche la tecnica di estrazione che è frutto di ricerca e di anni di esperienza e capacità.

Determinante comunque è il grado di assimilazione degli integratori, dei nutrienti....

Integratori di sintesi, a parità di qualità, hanno una struttura molecolare molto più grande e non riescono ad essere assimilati integralmete

Integratori naturali come qualli dell'azieda HERBALIFE NUTRITION  leader mondiale nella nutrizione naturale ed integrazione alimentare naturle,  riescono ad essere assimilati fino al 92%

Questa è l'enorme differenza tra integratori di sintesi ed integratori naturali

Noi abbiamo scelto, utilizziamo da anni e consigliamo l'uso di integratori naturali di qualità

da aggiungere al normale cibo....  

permette di godere dei piaceri della tavola, dei gusti, aromi, convivialità con la certezza di avere comunque sempre tutti i nutrienti che il nostro corpo ha bisogno.

QUI TROVI INTEGRATORI NATURALI della massima qualità....  40 anni di esperienza, scîenziati, ricerche, sviluppo. esperienza e tecniche di estrazione uniche

 

Per ogni domanda restiamo ben volentieri a disposizione

VIVIALTOP   per il tuo benessere

6512 Giubiasco SVIZZERA   tel. o WhatsApp  +4178 975 55 70

Testimonianze della community VIVI AL TOP

News foglia


Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Modifica Chiudi e accetta