Pubblicato il: 27-08-2018

Non tutti conoscono la differenza tra un frullato, uno smoothie e una centrifuga, anche se sono preparazioni differenti. Allora cerchiamo di fare chiarezza e andiamo a vedere come e quando prepararli.

Partiamo dalla bevanda più classica e conosciuta: il frullato, ovvero una bibita che si prepara appunto frullando frutta o verdura - o un mix di questi – con aggiunta di acqua o succo.
Esistono migliaia di ricette, alcune molto conosciute, altre meno, ma tutte conservano più o meno inalterate le proprietà benefiche dei loro ingredienti, regalando così freschezza, gusto e benessere.
Armiamoci di frullatore e bicchiere, apriamo il frigo e diamo un’occhiate alle ricette dell’estate.

  • Banana, succo d’arancia e avocado, con una punta di zenzero grattugiato.
  • More e lamponi, ma possiamo aggiungere tutti i frutti di bosco e un po’ d’acqua per renderlo meno denso, e per i più golosi un cucchiaino di zucchero di canna.
  • Usiamo le verdure per preparare una bevanda fresca e ricca di vitamine: ortaggi lessati e raffreddati o verdure crude, magari unite a acqua o succo di arancia e limone.
  • Avocado e basilico sono una coppia formidabile per i nostri frullati: aggiungiamo anche un bicchiere di acqua e mezzo cucchiaino di zucchero di canna.
  • Al posto dell’acqua possiamo usare anche del tè verde preparato in precedenza e lasciato a raffreddare. Proviamolo con la banana o la lattuga.
Smoothie o frullato?

Adesso passiamo agli smoothie. Non molto diversi dai frullati, gli smoothie sono bevande alla frutta o alla verdura con l’aggiunta dello yogurt magro, oppure del latte di soia, di mandorla o di cocco. Anche qui, possiamo sbizzarrirci nelle preparazioni. Vediamone alcune insieme.

  • Mango e yogurt greco frullati insieme, con un cucchiaino di zucchero di canna. Ma anche due.
  • Per uno smoothie energizzante, possiamo frullare una pera, una manciata di mandorle pelate, un vasetto di yogurt magro e mezzo bicchiere di latte di cocco. Aggiungiamo dei cubetti di ghiaccio per rendere più rinfrescante il nostro smoothie.
  • Anche il crescione si presta bene, specialmente se unito a un limone e alle pere, oppure alle mele, o ancora alle banane o alle pesche.
  • Per uno smoothie disintossicante e salutare possiamo frullare una manciata di rucola con un bicchiere di latte di cocco, un pizzico di pepe o di noce moscata.

Che sia un gustoso smoothie, o un semplice frullato, la bevanda dell’estate è sicuramente a base di frutta o verdura, magari unite insieme. Ecco come il gusto incontra il benessere!

Testimonianze della community VIVI AL TOP

News foglia


Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy.

Modifica Chiudi e accetta